Alleanze Sociali: costruire legami per uscire dalla precarietà

16 marzo 2012 di

Come da titolo, in un momento storico così carico di precarietà secondo noi è necessario costruire una rete di alleanze sociali. Queste ultime sono intese come un ponte, un’occasione di unione e comunicazione tra diverse realtà giovanili impegnate nella auto-costruzione del proprio domani.

Nell’anno appena trascorso i rapporti che hanno fondato ed accompagnato la nostra crescita sono stati quelli con l’associazione studentesca Link Fisciano e, di conseguenza, con Link Coordinamento Nazionale e Rete della Conoscenza. L’esplorazione dell’universo dei movimenti studenteschi così attenti alle dinamiche territoriali e nazionali è stato un elemento di forte formazione per ogni singolo componente del gruppo. La capacità di questi gruppi di analizzare ed organizzare le proprie energie attraverso attività culturali e sociali di vario genere è stato un incentivo a continuare il nostro progetto. Riteniamo necessario proseguire nella documentazione di queste realtà sociali e nella promozione delle attività volte proprio a sensibilizzare l’opinione pubblica su temi sociali e politici.

È proprio sulla base del tempo trascorso e delle esperienze accumulate che Asinu sente di ringraziare le componenti di queste realtà per tutto il sostegno dato in questo tempo. La speranza per il futuro è proprio quella di continuare a intessere un rapporto di stretta collaborazione. Però con quest’anno trascorso Asinu ha deciso di aumentare la propria possibilità di dibattito e di visione cercando di essere aperta a nuove e proficue collaborazioni. Anche in vista delle elezioni studentesche universitarie Asinu intende essere un mezzo d’informazione libera e plurale senza prediligere nessun tipo di rapporto esclusivo. Ogni singolo collegamento sarà gestito con cura e con rispetto ma la pluralità delle connessioni non dovrà generare nessun problema di sorta.

Asinu intende ricercare e attuare collegamenti con realtà giovanili territoriali (e non) che condividano i nostri scopi e i nostri principi. In più il progetto vuole costruire un forte dialogo con chi si senta di dissentire dalle nostre idee cosicché l’incontro/scontro dei nostri pensieri possa generare un efficace contributo al dibattito locale e nazionale.

L’obiettivo è proprio quello di aprirsi a soggetti associativi attivi per offrire un dibattito più libero e culturalmente più forte e incisivo sulla realtà, inoltre mostrare la pluralità di posizioni racchiudendo tutte le forme di aggregazione della società.