Seminari autogestiti di filosofia: il pensiero alla portata degli studenti

10 marzo 2017 di

Sono tornati anche in questo semestre i corsi autogestiti di approfondimento filosofico. L’iniziativa, nata quattro anni fa ad opera di alcuni studenti dell’associazione universitaria di filosofia Koinè, si è replicata nel tempo grazie al successo avuto; ogni semestre si sceglie un tema e si articolano le lezioni fra discorsi e dibattiti su filosofi e questioni e, novità più recente, la visione di film inerenti alla tematica trattata, mirando dunque a “svecchiare” i programmi accademici, colmare lacune e spingere gli studenti stessi a cimentarsi in ragionamenti e dialoghi con i propri colleghi, talora con l’ausilio di alcuni insegnanti. I seminari sono gratuiti e aperti a chiunque voglia assistere, il tema che farà da filo conduttore degli incontri fino a maggio è “L’Altro, l’Altro, e l’Altrui in rapporto a me. Etica, Ontologia e Politica dell’Alterità”, e nel primo incontro avvenuto lunedì 6 marzo si è proiettato il film “The Mission” di R. Joffé.

KoinèSe questo trafiletto è bastato a suscitare l’attenzione non vi resta altro che seguire la pagina Facebook di Koinè per restare aggiornati. I seminari proseguiranno con altri appuntamenti: 13 Marzo, sul tema “Alterità e unità nel pensiero di MeisterEckhart”; 20 Marzo, “Produrre una solidarietà oggettiva”. Etica e comunicazione in Baruch Spinoza; 10 Aprile,“L’esistenza dell’altro nella Monadologia di Gottfried W. von Leibniz”; 24 Aprile, “La scomparsa dell’altro nell’Immaterialismo”; 15 Maggio,“Erhabene e Unheimlich. L’Altro tra Kant e Freud”; 22 Maggio,“L’Altro dell’Essere: il Dasein in Martin Heidegger”; 29 Maggio,“La lettura del sensus communis kantiano nel pensiero politico di HannahArendt”. Si proietteranno inoltre altri due film, “BladeRunner” (R. Scott) e “Mio fratello è figlio unico” (D. Luchetti) nelle date del 3 aprile e dell’8 maggio.

Serena Belletto

Articoli Simili

Condividi